La mia odissea per guardare Prime Video in HD su Linux

Prime Video sfocato

Ad essere sincero, ho iniziato a scrivere questo articolo con un titolo diverso e un contenuto diverso. Sarebbe dovuto intitolarsi qualcosa del tipo "Come guardare Amazon Prime in HD sotto Linux" o come sono riuscito a farlo... ma non ho capito. Ho iniziato a scriverlo perché ho trovato varia documentazione a riguardo, ma nulla ha funzionato per me e per la mia frustrazione Primo video in Linux è ancora presente.

Il problema: gli utenti Linux sono una minoranza di cui non vogliono prendersi cura e di cui fanno parte è y questo altro collegamento La Disney lo dimostra. Ma spieghiamolo un po' meglio: il colpevole è il DRM, quella tecnologia che, insomma, serve per impedirci di piratare i contenuti in streaming. Per poter riprodurre Prime Video, Netflix, Disney+, Spotify e altri servizi simili dal browser – e qualche altro software – è necessario utilizzare Widevine, di Google, ma questo ha diversi livelli di sicurezza. Su Linux, per scelta più che altro, è supportato solo Widevine L3, ma lo utilizzano le piattaforme più diffuse Widevine L1.

Widevine L1: il colpevole dei problemi Prime Video e HD

La mia storia che io definisco “odissea” è iniziata un paio di settimane fa. Prime Video è passato alla visualizzazione della pubblicità e ho provato diverse opzioni per curiosità. Uno di questi era quello che usavo da molto tempo: Kodi. Anche se ho letto su diversi media che permette di scegliere la qualità, è possibile solo con l'audio, lasciando il video in risoluzione SD. Il mio passo successivo è stato cercare trucchi per vedere i contenuti in HD sotto Linux.

Come avevo spiegato, questo articolo riguardava come l'ho ottenuto e l'ho persino iniziato perché avevo trovato diversi percorsi:

Installa la versione Windows di Chrome

La prima cosa che ho trovato è stata qualcosa del genere Esto, e l'ho visto in almeno tre fonti: su YouTube, su Reddit e in forum come quello di Manjaro. La teoria dice che puoi installare WINE, wine-staging e winetricks per installare Chrome EXE, creare un .desktop speciale, indurlo a pensare che sei su Windows e tutto funzionerà bene. Perché in Windows funziona.

Il problema è che, nonostante sia possibile trovare le stesse informazioni nelle pubblicazioni di qualche mese fa, queste hanno smesso di funzionare. Almeno le ultime versioni di DRM analizzano anche parte dell'hardware e possono persino mantenerti in qualità SD se l'hardware, come il cavo HDMI – non è come piace a loro. Ho provato con WINE, distrobox e Bottles, ma niente ha funzionato per me.

Estensione Netflix 1080p

fieno un'estensione cosa dicono, ti permette di riprodurre Netflix a 1080p su Linux, ma è qualcosa che non ho potuto testare perché non sono iscritto a questa piattaforma. Ho installato l'estensione, sono andato su una di quelle pagine che ti dicono se soddisfi i requisiti DRM e il risultato è stato no. Non esiste alcuna estensione per Prime Video, quindi è tutto.

Opzione GitHub già rimossa

C'era un'opzione pubblicato su GitHub che ho provato anche io, ma al momento non ricordo cosa proponesse. Ho provato a rivedere il loro contenuto per questo articolo, ma hanno rimosso il repository.

Cosa non ho provato: scarica Widevine L1 e… armeggiare troppo

C'era qualcosa che non ho provato e al momento non riesco a trovare quell'informazione nella mia cronologia. Ma è stato spiegato qualcosa di interessante, e basta non c'era motivo per cui Linux non potesse farlo riproduci Prime Video in HD. Il problema è piuttosto la mancanza di attenzione o di voglia, e se devono dar fastidio a noi utenti Linux... in totale siamo il 4%.

Queste informazioni dovevano essere ritoccate troppo, scaricandole Widevine L1 da un altro sistema, includilo in Linux e applica una patch. Ho deciso di non farlo su attrezzature che non voglio rovinare.

Windows in soccorso per guardare Prime Video in HD

Alla fine, quello che ho fatto per poter guardare Prime Video in HD sullo stesso dispositivo su cui guardo tutto il resto è stato utilizzare Mini11 su una USB. È un ISO di Windows 11 modificato in modo che possa essere eseguito su computer con risorse limitate. Ho creato un "Windows to Go", l'ho installato su quel laptop, ho aggiunto i driver per poter trasmettere il video tramite la porta HDMI... e finalmente ho visto "HD 1080" in un film Prime Video.

Quanto sopra sembra semplice, ma ho iniziato con la creazione dell'USB mentre era in corso il Gran Premio di Jerez - prima delle 14 -, ho guardato un intero film su Prime Video, ho dovuto creare Windows To Go almeno un'altra volta.. Alla fine ho avuto quello che cercavo verso le 20 circa. 6 ore dopo l'avvio.

La cosa buona di quell'USB è che, oltre a Prime Video, posso usare altre cose che non funzionano così bene su Linux. Sai, a volte mi manca Windows.

Prime Video, Netflix e altri: prendetevi cura di noi un po' di più, non siamo hacker pericolosi

Da qui, anche se dubito che qualcuna di queste aziende mi legga, inviando loro questa richiesta: abbiate cura di noi, esistiamo e non vi costerebbe troppo. ChromeOS è Linux e può riprodurre contenuti in HD e lo sviluppatore che menziono qui ha dimostrato che non si trattava di un problema software, ma piuttosto di un problema politico. Non essere testardo non li amiamo da rubare. Penso che, come ho letto nelle mie ricerche, se qualcuno pensa di rubare è in realtà per vedere il contenuto con una qualità superiore. Lo lascio lì.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.