GPT-4o è amato da alcuni utenti gratuiti. Impressionante, ma dovrai avere pazienza

GPT-4o

Guarda lo screenshot precedente. Questo è quello che ho trovato aprendo ChatGPT qualche istante fa. "Bene", ho pensato, ma non ho notato la parte che diceva "accesso limitato". OpenAI consentirà a tutti gli utenti, compresi quelli gratuiti, di utilizzarlo GTP-4o, la "O" di "Omni", nel futuro e c'è chi, come il sottoscritto, ha già potuto assaggiarlo. Il problema è che è rimasto in degustazione, anzi in degustazione.

Volevo provarlo, logicamente, e anche condividere come funziona. Questo è ciò che farò qui, anche se, poiché non sono abbonato, ho un accesso limitato, il che mi costringerà a dosare l'uso di questa cosa che stanno paragonando a Samantha del film Her. In quel film, Sam, doppiato da Scarlett Johansson, è un “sistema operativo” di intelligenza artificiale. in grado di parlarci esattamente come farebbe un essere umano, anche se questo è qualcosa che non è disponibile al momento in GPT-4o.

I miei test con GPT-4o

Ho visto la cattura dell'intestazione pochi minuti prima delle 13:XNUMX in Spagna. Dopo avergli fatto alcune domande e averlo verificato cercare risposte su internet e pur citando le fonti, ho notato che potevo allegare file. Pertanto, il passo successivo è stato prendere il mio telefono e vedere di cosa era capace.

Anche se GPT-4o ha iniziato a essere disponibile, tutto ciò che può fornire viene rilasciato gradualmente. In un filo da OpenAI in Quello che ho potuto fare è scattare una foto della mia maglietta, chiedergli di che colore è e farmi dire "giallo". Gli ho chiesto se poteva darmi il codice e me lo ha dato. È successo pochi minuti dopo aver scattato una foto sul mio browser, gliel'ho passata per dirmi cosa stavo facendo, ed era corretto affermare che ero di fronte, beh, a ChatGPT.

E l'avviso è arrivato...

Ho potuto provare poco altro. La mia intenzione era quella di condividere con tutti voi un'esperienza reale con GPT-4o, per mettere alla prova quel modello, ma dopo alcune consultazioni iniziali sono stato informato che Dovrò aspettare diverse ore per poterlo riutilizzare.

Questo ricorda un po' com'era ChatGPT all'inizio, quando l'afflusso di persone a volte significava che non ero in grado di rispondere o quando passavi molto tempo in una conversazione. Ci sono dei limiti ed è comprensibile. Ce ne saranno meno in futuro e il modo in cui interagiamo con i nostri dispositivi cambierà senza dubbio.

Se fossi Google non potrei provare altro che preoccupazione. Non solo hai davanti a te l'intelligenza artificiale più potente, ma ora puoi anche effettuare ricerche su Internet. Se in futuro potremo parlare con lei, chi vorrà utilizzare un normale motore di ricerca?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.