Come installare il sistema operativo ReactOS passo dopo passo

Interfaccia ReactOS 0.4.0

Abbiamo già parlato di ReactOS su questo blog alcune volte. Si tratta del sistema operativo sviluppato sotto la tutela della Fondazione ReactOS, un progetto iniziato anni fa e rilasciato sotto le licenze GPL e BSD, scritto quasi interamente nel linguaggio di programmazione C, gratuito e open source. Nonostante le somiglianze con Linux, non è una distribuzione o un sistema basato sul kernel Torvalds, ma utilizza il proprio kernel ibrido e un'interfaccia grafica chiamata ReactOS Explorer che ricorda il sistema Windows ...

ReactOS (sistema operativo React, dove React si riferisce alla "reazione" per l'insoddisfazione nei confronti del sistema Microsoft) nasce per creare un sistema libero con compatibilità binaria per software e driver Microsoft Windows NT. Sebbene inizialmente si pensasse fosse compatibile con Windows 95 (quando il progetto si chiamava FreeWin95), oggi supporta il software per Windows NT 5.xe versioni successive del kernel, cioè per Windows XP e versioni successive. È stato anche portato su altre architetture, non solo x86-32, ma anche per AMD64 e ARM.

Qualcosa in più su ReactOS

ReactOS

in fondo, i tuoi sviluppatori lavorano per implementare un'API, e altri elementi come il registro di Windows ma open source, per questo usano il reverse engineering sul prodotto Microsoft per capire come funziona e clonarlo. Incorpora anche alcune parti del livello di compatibilità del noto progetto Wine (pronunciato "vanitoso"), in questo modo è possibile installare il software Windows nativo su questo sistema e funziona, anche se non tutto il software è compatibile al 100%.

Alcuni sviluppatori hanno lanciato pietre contro il progetto, sostenendo di aver copiato parti del sistema Windows, ha utilizzato alcuni file di sistema Microsoft originali e che conteneva codice assembly di Windows disassemblato e contribuito al progetto. Qualcosa che, come capirai, essendo Windows un sistema proprietario chiuso sarebbe illegale. Tuttavia, ReactOS ha continuato il suo sviluppo e queste accuse non hanno avuto alcun atto legale al riguardo.

reactOS, prende il nome dal fondatore del progetto Jason Filby di Oracle al progetto, ha i suoi pro e contro. La cosa brutta è che non ha un supporto significativo e la mancanza di sponsor e sviluppatori (anche se a poco a poco stanno diventando di più, ma per avere un'idea, sono più di 1000 coinvolti nello sviluppo di Windows e poco più di 30 in ReactOS, inoltre devono conoscere l'architettura di Windows e poi svilupparsi ...) fa che nonostante gli anni di sviluppo, è ancora immaturo e in fase di sviluppo Alpha. Tuttavia, è una buona alternativa se vuoi usare il software Windows senza avere un sistema operativo Microsoft sulla tua macchina o se non vuoi usare nemmeno una distribuzione Linux con Wine.

MinGW è uno degli elementi costitutivi della compilazione, ReactX è la parte che consente la compatibilità o il supporto con DirectX, facendo uso di OpenGL per 3D come riparo mentre si ottiene una soluzione matura. Come abbiamo detto, fa anche uso di codice di altri progetti come Wine, poiché beneficia dei componenti API Win32, NTDLL, USER32, KERNEL32, GDI32 e Advapi, mentre altre parti sono sviluppate dai programmatori ReactOS da una forma separata .

FreeBSD è un altro sistema operativo da cui ReactOS ha preso in prestito del codicePer migliorare lo stack di rete del sistema, si sono rivolti al sistema operativo open source che ha il meglio di tutti (e da cui anche Linux dovrebbe imparare). L'intera parte TCP è stata quindi copiata dal codice di FreeBSD per ReactOS. Possiamo anche evidenziare altre parti come FreeType per i caratteri, 3D Mesa per il rendering OpenGL, UniAT per i driver ATA e la libreria FullFAT per la compatibilità FAT, inoltre NTFS è supportato anche nelle ultime versioni e persino la lettura e la scrittura in EXT3.

Per il futuro, la compatibilità dovrebbe migliorare e il progetto crescere a poco a poco. Inoltre Attualmente Windows NT supporta anche la compatibilità con applicazioni Java, OS / 2 e DOS. Sebbene non sia una competizione per Linux, ReactOS è un grande progetto a cui possono attingere anche altri progetti e che può essere appreso essendo open source. Per questo motivo, ReactOS ha già ricevuto alcuni riconoscimenti e premi ...

Perché installare ReactOS?

Codice sorgente: codice sorgente

Potrei dirti cosa indossare ReactOS può aiutarti a imparare e familiarizzare con un altro sistema operativo, vedere le sue fonti per saperne di più su Windows, poiché essendo closed source non possiamo vedere come funziona, tuttavia in ReactOS possiamo. Potrebbe anche dirti che può presentare un'alternativa a Wine e altri progetti simili.

Ma forse la migliore scusa per usare ReactOS è avere un "Windows", un sistema operativo in grado di eseguire software DOS e Windows NT senza dover fare affidamento su un sistema chiuso come Microsoft. E per i più sensibili al problema delle licenze, questo può essere un sollievo.

Requisiti minimi per installare ReactOS

Requisiti hardware

Puoi scaricare una Live ISO del sistema operativo per poterlo utilizzare senza doverlo installare o un BootCD, che è una ISO che può essere installata sul nostro computer o in una macchina virtuale. Occupa solo circa 90 MB compressi in ZIP e quando viene decompresso raggiunge più di 100 MB, ma niente rispetto a Windows, quindi ReactOS non necessita di molte risorse:

  • CPU x86 o x86-64 Pentium o superiore.
  • 64 MB di RAM (consigliati 256 MB)
  • Disco rigido IDE / SATA di almeno 350 MB.
  • Partizione di avvio in formato FAT16 / FAT32.
  • Adattatore grafico VGA da 2 MB (VESA BIOS 2.0 vo superiore)
  • Cd rom
  • Tastiera e mouse standard.

Come puoi vedere, è leggero e può essere installato anche su apparecchiature meno recenti ...

Installa ReactOS passo dopo passo

Scarica ReactOS

Il primo è scarica l'ISO di ReactOS, in questo caso BootCD. Per questo andiamo a questo link e quindi fare clic su Scarica BootCD. Apparirà la seguente schermata e potrai donare dei soldi al progetto o se desideri scaricarlo gratuitamente cliccando su «No, grazie. Procediamo con il download! » e ti reindirizza a SourceForge per il download:

ReactOS BootCD Web Download

Abbiamo già scaricato l'ISO che viene compresso in uno ZIP. Lo decomprimiamo e poi lo masterizziamo su un CD. Non hai bisogno di DVD o qualcosa del genere, poiché come ho detto si tratta di circa 100 MB. Se hai intenzione di usarlo in una macchina virtuale, non devi masterizzarlo, puoi usare direttamente l'ISO. Se hai intenzione di installarlo su un computer, devi accedere al tuo BIOS e dare la priorità all'unità ottica in modo che cerchi il sistema sul CD che hai masterizzato ...

Installazione del sistema

Ora iniziamo l'installazione stessa. Scegliamo la lingua che vogliamo, in questo caso spagnolo (spagnolo):

Selezione della lingua

Quindi premiamo INVIO per installare il sistema operativo:

Installazione

Ora confermiamo premendo nuovamente ENTER:

Conferma dell'installazione

Ci mostra il file configurazione hardware rilevata, se si tratta di un'apparecchiatura più moderna può presentare problemi, ecco perché consiglio di installarla in una macchina virtuale con VMWare o VirtualBox, ecc. Continuiamo con INTRO:

Configurazione

Ora mostra il file spazio disponibile per partizionare. Se è un computer senza un altro sistema operativo, possiamo scegliere tutto lo spazio come appare sullo schermo (lo stesso se è una macchina virtuale). Se hai già un altro sistema operativo, devi aver ridimensionato una partizione per fare spazio a ReactOS ... Continua con ENTER.

partizionato

Come puoi vedere, l'installazione ti ricorderà Windows XP. Ora ci dice se vogliamo continuare a premere INVIO per formattare la partizione:

Formattazione

Confermiamo di voler formattare la partizione e premiamo INVIO per iniziare installa i file...

Installa i file

E adesso aspettiamo che venga installatoCi vorrà poco tempo, poiché è molto leggero e anche con poche risorse non sarà più di pochi secondi o minuti.

Progreso

Ora, se stiamo installando su una macchina senza un altro sistema operativo o una macchina virtuale, premere INVIO per accettare la prima opzione. A) Sì verrà installato il bootloader Sul disco. Se hai un altro sistema, ti consiglio l'ultima opzione o di installarlo su floppy disk, in modo da non interferire con esso.

Boot loader

Ora i componenti ReactOS sono già stati installati, resta solo da riavviare. Premere Invio.

ripresa

Arriva il primo avvio del sistemaÈ quasi arrivato ... A proposito, se ti chiede di premere un tasto per accedere all'unità ottica (CD), ignoralo, dopo pochi secondi si avvierà il sistema operativo:

ReactOS home

Se nei prossimi riavvii ci viene mostrata questa schermata, Devi solo aspettare oppure seleziona direttamente la prima opzione:

menu iniziale

La prima volta che lo avvii ti mostrerà un menu di installazione di ReactOS che devi passare con Avanti, Avanti, Avanti (modifica lingua), inserisci nome utente e organizzazione, Avanti, password amministratore e nome computer, Avanti, fuso orario, Avanti, aspettiamo che venga installato e torna al riavvio ...

Avanti Avanti Avanti ...

Potrebbe chiederci di installare alcuni driver, la procedura è semplice, Avanti, Fine, Avanti, Fine ...

driver

Finalmente abbiamo il desktop ReactOS da esplorare, Ti invito a informarti, se vieni da Windows ti risulterà molto familiare ...

Esplora ReactOS

Non dimenticare di lasciare i tuoi commenti o dubbi ...


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   jonaspm suddetto

    Pubblicazione molto buona molto completa! Grazie! Senza dubbio questo progetto continuerà a crescere e crescere.

  2.   Eduardo Sanabria suddetto

    Ciao, ho il loto ReactOS sullo schermo e da lì non succede. È successo a qualcun altro?

    1.    Isacco PE suddetto

      Ciao, stai testando su una macchina virtuale? Riavvia e il problema è risolto. A me è successo ... Un saluto!

  3.   g suddetto

    quale browser porta?

  4.   Immagine segnaposto Eduardo Alvarez suddetto

    tutto bene ... fino a quando non è bloccato nel 1 °. si riavvia e non avanza, l'ho installato su un pc Lenovo ... senza macchina virtuale

  5.   Immagine segnaposto Eduardo Alvarez suddetto

    Carissimi ... altri vedo con la preoccupazione sollevata: l'ho installato su un pc Lenovo, si installa bene ... MA rimane bloccato nel 1 °. avvio del sistema e nessun ulteriore progresso Perché sta succedendo? ... qualcuno lo sa. Spero una risposta

  6.   Juan Arellano suddetto

    Ciao buona giornata, l'ho testato nella macchina virtuale virtualbox, dopo il primo avvio dovrebbe essere messo in modalità Debug, poiché la prima opzione blocca il sistema

  7.   Jose Juan suddetto

    Ciao buon giorno

    Ho scaricato l'Iso, l'ho trasferito su CD e l'ho installato in un Presario della gamma desktop SG3613LA
    e non mi passa dallo schermo (selezione della lingua nell'installazione)
    La tastiera smette di riconoscermi o si blocca completamente perché non risponde
    Ho provato con USB e con PS2 e lo stesso risultato.

    Vedo molto futuro per questo sistema operativo, anche se è lento ma ho ancora fiducia in esso.

  8.   Andrea suddetto

    Ciao. Ho messo il cd masterizzato e non mi capita di dare intro all'installazione

  9.   vincitore suddetto

    Buongiorno, ho un problema con il controllo del certificato SSL per aggiornare pacchetti e programmi. »Come posso correggere questo errore?» ReactOS 0.4.7 build 20171124-0.4.7 - release.GNU_4.7.2
    Reporting NT 5.2 (Build 3790: Service Pack 2)

  10.   Alfonso suddetto

    Ciao, l'ho installato su due vecchi laptop, un acer wide 2600 e un toshiba satellite sa50 ma non riesco a installare i driver xp, quindi non ho Wi-Fi in nessuno di essi ogni volta che installo il Wi- Driver Fi ricevo un messaggio di errore e in un po 'appare una schermata blu e devo reinstallare nuovamente il sistema operativo perché non si riavvia, rimane sulla prima schermata di reazioni, premi invio e riavvio spesso, ho anche osservato che il desktop lampeggia. La versione Reagisce è 0.4.7.

  11.   Daniel suddetto

    Ciao, Reactos ha bisogno di un qualche tipo di antivirus?

  12.   alex suddetto

    Ho provato ad installarlo su pentium 4 2.66hz e non sono riuscito a farlo, è un toshiba x55u e mi da sempre una schermata blu ... nessuna versione dal 3.0.15 3.0.17 e l'ultimo 2017 e non sono mai stato in grado di installarlo, mi dà sempre una schermata blu.

  13.   Joge Oracio suddetto

    Sul disco rigido da 500 GB ho un vecchio win 7 bit 32 sp1 x 86 accanto al quale ho un sistema operativo infinito 3.5.5 che cresce in 36 GB e una partizione non allocata di 150 GB. Questi due vanno d'accordo anche se win è bit 32 e eos è bit 64. La mia domanda è se quella partizione non allocata può ospitare ReactOS,

  14.   Adrian suddetto

    Post molto buono. Nel mio caso vorrei sapere se può essere installato da USB e se all'avvio posso salvarlo su una pendrive. Grazie, aspetto un tuo commento

  15.   gus suddetto

    La domanda è: Internet funziona?