Come aggiungere il supporto Flatpak alla tua distribuzione Linux?

Flatpak

Già in diverse occasioni sul blog si è parlato delle applicazioni e di come installarle con l'aiuto di questa tecnologia. Ecco perché oggi condivideremo con voi come aggiungere questo supporto ai nostri sistemi.

Questo post è particolarmente focalizzato per i neofiti di Linux e che hanno ancora dubbi su come aggiungere supporto al nostro sistema, come installare applicazioni, eseguirle e persino rimuoverle.

Prima di iniziare con i metodi per aggiungere Flatpak per i nostri sistemi è importante comprenderne un po 'il concetto.

Flatpak, noto come xdg-app fino a maggio 2016, è un'utilità per la distribuzione di software, la gestione dei pacchetti e la virtualizzazione delle applicazioni per ambienti desktop Linux.

Utilità fornisce un ambiente sandbox chiamato Bubblewrap, in cui gli utenti possono eseguire applicazioni isolate dal resto del sistema.

Le applicazioni che utilizzano Flatpak richiedono l'autorizzazione dell'utente per controllare i dispositivi hardware o accedere ai file degli utenti.

Installazione di FlatPak su diverse distribuzioni Linux

Allora condividiamo con te come aggiungere il supporto Flatpak al nostro sistema con un semplice comando.

Tutto quello che dobbiamo fare è aprire un terminale sul nostro sistema ed eseguire il seguente comando in base alla nostra distribuzione Linux.

Come installare Flatpak su Arch Linux e derivati?

Nel caso di Arch Linux, Manjaro, Antergos o qualsiasi distribuzione derivata da Arch Linux lo aggiungiamo con:

sudo pacman -S flatpak

Come installare Flatpak su Fedora e derivati?

Se sei un utente di Fedora, Korora, Mageia o qualsiasi altro sistema derivato da Fedora, puoi aggiungere il supporto Flatpak al tuo sistema con il seguente comando:

sudo dnf install flatpak

Come installare Flatpak su openSUSE?

Se stai usando una qualsiasi versione di openSUSE, puoi aggiungere il supporto per Flatpak con il seguente comando:

sudo zypper install flatpak

Come installare Flatpak su Debian, Ubuntu e derivati?

Nel caso di coloro che sono utenti di Debian, Ubuntu, Linux Mint e sistemi da questi derivati, possiamo aggiungere il supporto con il seguente comando:

sudo apt install flatpak

In tal caso sei un utente di Ubuntu 16.04 LTS e sistemi derivati ​​da questa versione, anche se sei un utente elementare del sistema operativo devono aggiungere il seguente repository con i seguenti comandi:

sudo apt install software-properties-common --no-install-recommends

Aggiungiamo il repository con:

sudo add-apt-repository ppa:alexlarsson/Flatpak

Aggiorniamo l'elenco dei pacchetti con:

sudo apt update

Infine installiamo con:

sudo apt install flatpak

Flatpak

Come installare Flatpak su Gentoo?

Infine, per gli utenti Gentoo dobbiamo creare il seguente file con:

sudo nano -w /etc/portage/repos.conf/flatpak-overlay.conf

E all'interno del file aggiungiamo quanto segue:

[flatpak-overlay]
priority = 50
location = /usr/local/portage/flatpak-overlay
sync-type = git
sync-uri = git://github.com/fosero/flatpak-overlay.git
auto-sync = Yes

Salviamo il file e installiamo il file con:

emerge --sync

Come installare le applicazioni Flatpak su Linux?

Una volta terminata l'installazione, possiamo procedere ad utilizzare la tecnologia Flatpak nei nostri sistemi installando applicazioni in questo formato.

Ci sono fondamentalmente due modi per farlo. Il primo è installare l'applicazione da un URL, questo ci viene offerto dall'application store di Flatpak che è "Flathub".

Anche all'interno dei tutorial che puoi trovare in rete, come le pubblicazioni di applicazioni per Linux che condividiamo qui sul blog.

Per installare le applicazioni in questo modo, il comando è così composto:

flatpak install --from url-de-la-aplicación

Un esempio pratico è il seguente, se vogliamo installare Spotify lo facciamo con il seguente comando:

flatpak install --from https://s3.amazonaws.com/alexlarsson/spotify-repo/spotify.flatpakref

L'altro metodo di installazione è scaricare il pacchetto Flatpak corrispondente alla nostra architettura di sistema e installarlo con:

flatpak install paquete.flatpak

Nel caso in cui tu abbia il centro software Gnome, apri semplicemente il pacchetto Flatpak con esso o facendo doppio clic

Come eseguire un'applicazione Flatpak su Linux?

Per eseguire le applicazioni installate con questa tecnologia, lo facciamo digitando il seguente comando:

flatpak run aplicación

Ad esempio, prendendo come riferimento l'installazione di Spotify:

flatpak run com.spotify.Client

Come disinstallare le app installate con Flatpak su Linux?

Infine, per eliminare le applicazioni installate con questa tecnologia, lo facciamo con il seguente comando:

flatpak uninstall aplicacion

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Domenica suddetto

    c'è un errore nell'installazione di flatpak in fedora
    il comando che hanno è: 1

    sudo dnf installa flatpak
    e dovrebbe essere: sudo dnf install flatpak.
    è qualcosa di semplice, penso che l'errore del dito.
    saluti