Potrebbero volerci diversi anni prima del lancio di Steam Deck 2

Steam Deck 2 non prima del 2025

Questo dispositivo Valve lo è un gadget molto interessante. Anche se viene venduto come console, come altri simili Rog Alleato, in realtà è un computer in miniatura con controlli per giocare. Sulla carta l'Alyy è più potente, ma anche più costoso e con problemi di autonomia: mentre quello di Valve riesce a raggiungere le 8 ore in alcuni scenari, ci sono utenti Ally che sostengono di non poter guardare un film di 2 ore senza notifica di consumo risparmio. Questo è uno dei problemi che Valve vuole risolvere prima di lanciare il Mazzo di vapore 2.

Steam Deck 2 è nei piani di Valve, ma non vogliono ipotecare l'autonomia. Potrebbe arrivare la seconda versione della console che utilizza SteamOS, basata su Arch, secondo Pierre-Loup Griffais, in 2025, e il motivo è che vogliono che le prestazioni siano molto più elevate di quelle attuali senza che l'impatto sia evidente nel tempo in cui possiamo giocare: «Non prevedo che tali progressi saranno possibili nei prossimi due anni', suddetto al limite.

Steam Deck 2 arriverà quando sarà pronto

The Verge pubblica la risposta di Griffais:

Per noi è importante che il Deck offra un obiettivo prestazionale fisso agli sviluppatori e che il messaggio ai clienti sia semplice: ogni Deck può riprodurre gli stessi giochi. Ecco perché non prendiamo alla leggera le modifiche a livello di prestazioni e vogliamo farlo solo quando l'aumento è sufficientemente significativo. Inoltre, non vogliamo che prestazioni più elevate abbiano un costo significativo in termini di efficienza energetica e durata della batteria. Non credo che questo salto sarà possibile nei prossimi due anni, ma stiamo monitorando da vicino le innovazioni nelle architetture e nei processi produttivi per vedere dove stanno andando le cose.

Lo Steam Deck ha abbastanza potenza per, almeno sul suo piccolo schermo, spostare titoli come l'ultimo God of War, ma non funziona altrettanto bene in giochi come The Last of Us Part I, Redfall o Starfield. Quindi è comprensibile che l'utente si aspetti un aggiornamento in cui non ci sia quasi nessun gioco che non possa essere spostato. Il problema è che quando pensiamo alle prestazioni solitamente non teniamo conto dell'autonomia che Valve ricorda.

I progressi possono essere raggiunti migliorando in diverse sezioni. Ad esempio, migliorare lo schermo e la CPU/GPU può ridurre i consumi e, in caso contrario, comunicarlo agli smartphone. Un'altra opzione sarebbe quella di inserire una batteria più grande, ma non scommetterei i miei soldi su questo cambiamento.

Possibile versione "Slim".

Diversi produttori di console di solito rilasciano un nuovo dispositivo ogni pochi anni e subito dopo rilasciano quello che Sony di solito etichetta come "Slim". Queste nuove versioni sono uguali alle originali, ma più piccole e con un design stilizzato. Non è escluso che prima di Steam Deck 2 vedremo una console Valve accendino e con alcune modifiche al design.

E se qualcuno non può aspettare un paio d'anni, forse può aspettare 3-4 mesi. Non è che ci sarà una nuova console così presto, ma è probabile che potremo ottenere quella attuale con uno sconto. Dal 13 al 20 di questo mese abbiamo visto come Valve abbia tagliato il prezzo dello Steam Deck fino al 20% per la versione più completa, al 15% per quella media e al 10% per quella base.

Era la terza volta che Valve metteva in vendita lo Steam Deck, ma il 20% di quello più costoso offerto in questa occasione era motivato dal Ventesimo anniversario di Steam. Non è facile che uno sconto così appetitoso si ripeta (mi ha fatto esitare e per poco non ne compravo uno), o meno nel breve termine. Sì, è possibile che vedremo qualcosa di simile nei prossimi mesi, dal momento che Steam Deck è stato lanciato nel 2021 ed è la legge dell'economia che i prodotti scendano di prezzo nel tempo.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.