Microsoft ora consiglia di cambiare il nostro PC se non è compatibile con Windows 11. Sul serio?

Aggiornamento a Windows 11, da parte di Microsoft

Può sembrare uno scherzo, ma purtroppo non lo è. Sfortunatamente per gli utenti Windows, dal momento che quelli di noi che utilizzano Linux da anni non sono interessati. Microsoft Sembra intenzionato a perdere utenti, anche se non credo che ci riuscirà, o non molti. Recentemente hanno presentato una funzione controversa che alcuni chiamano "Spyware as a service", un Recall che manterrà un registro di assolutamente tutto ciò che facciamo sul computer, anche se con sfumature. L'ultima cosa è invitarci a cambiare PC.

Proprio questo mercoledì ho incontrato un conoscente per vedere cosa c'è che non va nel suo PC. Come mi ha detto, tempo fa ha ricevuto un avviso che gli chiedeva di aggiornare Windows 11, l'ha rifiutato, ora vuole salire e non può. A quanto pare, l'opzione è apparsa senza che la sua attrezzatura fosse compatibile, qualcosa di simile alla notizia che vi portiamo qui oggi. E Microsoft è così determinata a iniziare a utilizzare tutti i suoi servizi che appare anche in Windows 10 che arriviamo fino a 11 anche se il computer non può.

Microsoft: non state già esagerando?

Era Windows Latest chi postato le acquisizioni e informazioni più dettagliate. La peggiore è la parte che parla di "Un nuovo viaggio con Windows":

«Vogliamo ringraziarti per la tua fedeltà come cliente Windows 10 Con l'avvicinarsi della fine del supporto di Windows 10, siamo qui per supportarti nel tuo percorso verso il PC.

Il tuo PC non è idoneo all'aggiornamento a Windows 11, ma continuerà a ricevere correzioni e patch di sicurezza di Windows 10 fino al termine del supporto, previsto per il 14 ottobre 2025.

Scopri di più su come prepararti per la transizione a Windows 11«.

I messaggi fastidiosi Sono proprio questo, fastidiosi, ma puoi conviverci. Quello che penso sia esagerato è inviare quei messaggi a computer non supportati invitando gli utenti a cambiare PC. Qualcosa di mai visto. Nemmeno Apple è arrivata a tanto, visto che quando decide di abbandonare un sistema continua a rilasciare patch per anni, e alla fine ci lascia soli. Non penso nemmeno che sia il migliore, ma l'offerta di Microsoft va oltre il marrone scuro.

Noi di LinuxAdictos Saremo lieti di darvi il benvenuto. Se decidi di proseguire su Windows dipende da te, ma puoi farlo seguendo quanto spiegato in articoli come quello in come installare Windows 11 su macchine virtuali.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile del trattamento: AB Internet Networks 2008 SL
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.